Penalizzazioni SEO

Potrebbe capitare anche a te di aver bisogno di una consulenza per risolvere le penalizzazioni SEO di un sito. Vediamo nel dettaglio come procedere

Le penalizzazioni SEO sono riduzioni parziali o totali della visibilità organica di un sito o di pagine dello stesso sito, dovute ad aggiornamenti algoritmici o a segnalazioni manuali del team anti spam dei motori di ricerca.

 La consulenza per la risoluzione delle penalizzazioni è uno dei servizi più importanti che può essere erogato ed è necessario porre sempre molta attenzione e precisione nell’analisi.

Quali sono le penalizzazioni SEO?

Come informazione generale si può dire che le penalizzazioni SEO possono essere di due tipi, manuali o algoritmiche.

 

  1. Penalizzazioni manuali: un quality rater o un componente del team anti spam, mentre analizza il sito, si accorge che sono state utilizzate tecniche o procedure che vanno contro le linee guida del motore di ricerca.
  2. Penalizzazioni algoritmiche: gli aggiornamenti periodici e automatizzati degli algoritmi rilevano alcune problematiche (tecniche e strutturali, di valore dei contenuti, di link popularity, di acquisizione link esterni, etc) sul sito e penalizzano automaticamente il sito facendo perdere, in misura variabile, la portata del suo traffico organico.

Il compito di una buona consulenza per la risoluzione delle penalizzazioni è dunque quella di analizzare con attenzione i dati a disposizione, capire le cause della penalizzazione SEO e di proporre e mettere in atto le soluzioni migliori.

Categorie di siti colpiti da Penalizzazioni SEO

Vediamo ora alcune tipologie di penalizzazioni che possono colpire i siti e anche quali categorie tra essi sono più facilmente coinvolgibili.

Penalizzazioni da contenuti

Innanzitutto si può incorrere in penalizzazioni per Contenuti quando sul sito si verificano questi casi:

  • contenuti duplicati
  • di bassa qualità e valore
  • copiati da altre fonti online
  • grammaticalmente e sintatticamente scorretti quindi illeggibili
  • utilizzo di tecniche di cloaking
  • utilizzo di doorway pages

Penalizzazioni da Linking

Oltre che per i Contenuti, si può essere penalizzati per Linking quando si verifica:

  • acquisto di link esterni per aumentare l’autorevolezza
  • partecipazione a schemi di link
  • utilizzo di link nascosti nella struttura o nel codice
  • utilizzo di ancore sempre uguali
  • utilizzo di software considerato generatore di SPAM

Penalizzazioni tecniche

Si possono anche avere penalizzazioni di tipo tecnico quando:

  • si usano tag H1 multipli (a meno di non utilizzare l’HTML5)
  • si duplicano Meta Description e Meta Title
  • si usano link con tecnologie Javascript o Flash
  • si imposta il Meta-keywords con parole chiavi poco ripetute e poco contestualizzate con il contenuto
  • si blocca una risorsa utile via file robots.txt
  • si utilizzano in modo non corretto l’attributo noindex e nofollow

Le penalizzazioni manuali sono segnalate dal team di controllo attraverso software di analisi quali Google Search Console.

Individuare le penalizzazioni SEO

E’ relativamente facile individuare e poi risolvere la problematica, mentre per le penalizzazioni automatiche bisogna risalire in modo analitico alla causa in quanto non si hanno comunicazioni specifiche ma essenzialmente una diminuzione del traffico organico, la diminuzione della posizione nella SERP o addirittura il ban.

RICORDA: una volta trovata la causa e risolto il problema è necessario contattare direttamente il motore di ricerca facendo in modo da essere nuovamente considerati, chiedendo l’annullamento della penalizzazione SEO.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi